ROMA: LE BUGIE DELLA RAGGI SONO ARRIVATE AL CAPOLINEA

Condividi su facebook
Condividi su twitter

“La crisi della capitale si rispecchia nella bocciatura da parte dei romani di due servizi principali gestiti dall’amministrazione attraverso le proprie aziende, Atac e Ama, settori nei quali la Giunta Raggi ha fin qui dimostrato di non avere alcun approccio strategico che faccia vedere all’orizzonte una soluzione”, afferma Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa, commentando i dati della 12esima Indagine sulla Qualità della vita e dei servizi pubblici a Roma, realizzata dall’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali di Roma Capitale.
“In particolare sui servizi di mobilità il giudizio dei cittadini è persino peggiorato rispetto all’anno scorso, quando già era evidente una situazione disastrosa. Ora è a tutti chiaro che la promessa di un miglioramento grazie al concordato preventivo per il salvataggio di Atac era solo un’arma utilizzata dalla Sindaca contro il referendum Mobilitiamo Roma per la messa a gara del servizio, e si sta rivelando un inganno per i cittadini. Non è un caso che il bilancio di Atac 2018 approvato nei giorni scorsi mostri che praticamente quasi tutti gli obiettivi legati al servizio, a partire dall’aumento del numero dei chilometri, siano stati mancati. Le bugie della Raggi sono arrivate al capolinea”.

Roma, 30 settembre 2020