MANOVRA, 100 PARLAMENTARI INTERGRUPPO CANNABIS: CASELLATI RIVEDA GIUDIZIO INAMMISSIBILITÀ

Condividi su facebook
Condividi su twitter


«La decisione della Presidente del Senato Casellati di dichiarare inammissibile la norma già approvata dalla commissione Bilancio che avrebbe finalmente chiarito la legalità della vendita della canapa con contenuto di Thc inferiore allo 0,5% è gravissima perché l’emendamento era assolutamente attinente alla materia del bilancio, rispondendo alle esigenze finanziarie e produttive di un settore che coinvolge migliaia di produttori e di lavoratori. Troviamo molto scorretto l’atteggiamento del Presidente del Senato che dovrebbe invece rispettare sempre la terzietà del suo ruolo. A Casellati chiediamo fermamente di rivedere il suo giudizio e salvaguardare l’imparzialità che deve essere propria della seconda carica dello Stato». Lo scrivono in una nota i componenti dell’Intergruppo parlamentare per la legalizzazione della cannabis, composto da circa 100 tra deputati e senatori di diversi gruppi. Roma, 16 dicembre 2019