CORONAVIRUS: INTERPELLANZA AL GOVERNO SU APPELLO SCIENZIATI PER AUMENTARE TAMPONI

Condividi su facebook
Condividi su twitter

“E’ necessario implementare la capacità del nostro Paese di effettuare test ripetuti a partire dalle categorie a rischio e da coloro che hanno avuto contatti con i positivi, consentendo l’identificazione precoce di casi asintomatici e l’immediato isolamento degli stessi e dei contatti diretti. Per questo ho presentato una interpellanza urgente al Governo”, annuncia Riccardo Magi, deputato di Radicali +Europa, “chiedendo se non intenda con la massima urgenza seguire l’indicazione arrivata quasi una settimana fa con l’appello firmato da oltre 300 scienziati e ricercatori, che hanno offerto la loro collaborazione per un piano d’azione nazionale anti-contagio basato sul coordinamento di una rete di laboratori in grado appunto di aumentare in modo esponenziale la capacità di fare test. Come riportato nel testo dell’appello, «analisi matematiche indicano l’esistenza di una percentuale di soggetti asintomatici con capacità di trasmettere il contagio superiore all’80% del totale degli infetti, che rappresentano la sorgente principale di disseminazione del virus. Per questo le attuali strategie di contenimento basate sulla identificazione dei soli soggetti sintomatici non sono sufficienti». Se si sostiene che siamo in guerra, allora come avviene in guerra bisogna avere la capacità di utilizzare e di coordinare tutte le risorse e le competenze disponibili”, conclude Riccardo Magi.

Roma, 30 marzo 2020