CARABINIERE UCCISO, DA SALVINI DISPREZZO PER STATO DI DIRITTO

Condividi su facebook
Condividi su twitter

“Basta scorrere le pagine social di Salvini per avere la certezza definitiva che abbiamo un ministro dell’Interno che disprezza la legalità e lo stato di diritto”, lo dichiara Riccardo Magi, deputato radicale di +Europa. “Un ministro dell’Interno che rilancia, come ha fatto oggi Salvini, la foto dell’uomo fermato per il brutale assassinio del vicebrigadiere Mario Cerciello Brega, ammanettato e bendato, non ha alcun interesse a che sia fatta giustizia rapidamente e non rappresenta una garanzia per la sicurezza e l’ordine pubblico. Ogni sua parola è priva del senso delle istituzioni e della legalità democratica che uomo di governo dovrebbe esprimere in momenti tragici come questo”, afferma Magi, “La sola cosa che interessa a Salvini è alimentare la sua oscena propaganda, senza limiti e senza decenza”, conclude. Roma, 28 luglio 2019