Condividi su facebook
Condividi su twitter

CANNABIS: BASTA PROIBIZIONISMO, DEPENALIZZARE COLTIVAZIONE PER USO DOMESTICO

“Mentre aumenta continuamente il numero delle democrazie liberali che riconoscono il fallimento del proibizionismo, si apprende che anche lo Stato di New York legalizza la Marijuana, e già qualcuno parla di una imminente piena legalizzazione a livello federale, il Parlamento italiano ha l’occasione di compiere un primo passo antiproibizionista riconoscendo la piena liceità della coltivazione domestica di Cannabis per uso personale”, così Riccardo Magi, a margine della conferenza stampa indetta da Meglio Legale a sostegno della proposta di legge presentata dal deputato di Più Europa. “La proposta a mia prima firma, sottoscritta da trenta deputati e attualmente in Commissione Giustizia alla Camera, rappresenta l’occasione per iniziare a riformare una legislazione sulle droghe che è obsoleta e punitiva. La necessità di depenalizzare i fatti di lieve entità è stata recentemente espressa anche dalla Ministra della Giustizia Cartabia: oggi più di un terzo delle persone che finiscono in carcere ci vanno per imputazioni o condanne dovute alla detenzione di sostanze stupefacenti, i dati relativi al consumo non sono calati e abbiamo un grave problema di sovraffollamento nelle carceri. Il proibizionismo ha fallito anche in Italia”, conclude Magi.