Roma

REFERENDUM ATAC: LA SINDACA RAGGI HA MANOMESSO LA DEMOCRAZIA

“Questa giunta ha provato a ostacolare in tutti i modi il voto dei romani al “Referendum Atac”, fino alla proclamazione dei risultati. Ora il TAR ci ha dato ragione: il quorum non era valido e l’amministrazione deve proclamare la vittoria del SÌ alla messa a

DI+
Diritti

Fine vita:solidarietà a Silvio Viale per minacce squadriste

«Silvio Viale è un ginecologo stimato e conosciuto a Torino, un medico che nella sua attività professionale, come nelle sue battaglie politiche, ha sempre rispettato la libertà e la dignità dei cittadini, mettendo al centro la libertà di scelta delle persone. L’attacco scomposto del capogruppo

DI+
Democrazia

INTERCETTAZIONI: VOLONTÀ DI INTERVENTO SU TROJAN ANCORA TROPPO VAGHE

«Il Governo ha affermato di essere a lavoro con un tavolo tecnico sui captatori informatici. Bene, vigileremo affinché sia contemperata la possibilità di utilizzare tali strumenti investigativi con il rispetto di garanzie elevate per la sicurezza dello Stato e la libertà dei cittadini», è quanto

DI+
Antiproibizionismo

Contro spaccio no task force ma legalizzazione

Non saranno task force di centinaia di agenti, né osservatori della legalità – misure annunciate oggi dal ministro Lamorgese e dalla sindaca Raggi – a contrastare con efficacia l’immenso mercato degli stupefacenti a Roma. A dirlo non siamo noi, ma l’esperienza degli ultimi decenni,  Con

DI+
Migrazioni

Bene Brescia su Legge “Ero Straniero”, il PD la sostiene?

Ringrazio il presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera, Giuseppe Brescia, che oggi in un intervento sul Riformista solleva l’attenzione sulla proposta di legge della campagna ‘Ero straniero’, promossa da Radicali Italiani con un’ampia rete di organizzazioni per cambiare la legge Bossi Fini. Come ricorda

DI+
Migrazioni

MIGRANTI, NORMATIVA ATTUALE NON RISPONDE A ESIGENZE MERCATO DEL LAVORO

La risposta del Ministero dell’Interno alla interrogazione odierna del presidente della Commissione Affari costituzionali e di altri colleghi sulla mancanza di una programmazione dei flussi di entrata per motivi di lavoro di cittadini stranieri nel nostro paese, conferma in modo inequivocabile che il modo in

DI+